Caratteristiche organolettiche della Carota Novella di Ispica Print Friendly and PDF

Perché scegliere la Carota Novella di Ispica? Per la precocità della sua maturazione, per la sua pezzatura, per le qualità organolettiche e per quella chimiche, ossia la ricchezza di carotene e glucosio.
La particolare combinazione di fattori pedoclimatici e produttivi nell’area delimitata dal disciplinare di produzione, infatti, consente al territorio di esprimersi al meglio, permettendo al prodotto di avere una serie di caratteristiche che lo rendono unico.
Le temperature invernali elevate e le ore di luce solare, in particolare, sono quelle che favoriscono una colorazione più intensa, una conformazione più regolare e un’ottimizzazione dei contenuti in zuccheri, vitamine e sali minerali.
Arriva al consumatore dopo avere completato il ciclo di maturazione in campo aperto. E’ ricca di beta carotene (vitamina A) e di altre vitamine del gruppo B, PP, D ed E, preziose per la vista e per la pelle. Ha una forte azione antiossidante che contrasta i radicali liberi, aiuta nelle diete dimagranti. Regola i livelli di colesterolo. Recenti ricerche hanno dimostrato proprietà antitumorali.
La Carota di Ispica Igp raggiunge la maturazione commerciale già alla fine di febbraio (20 febbraio), da cui “Novella”, ed è in commercio fino agli inizi di giugno. La si può trovare dunque sul mercato, fresca e croccante, con profumo intenso e aroma erbaceo, nel periodo invernale e primaverile. Un importante punto di forza del prodotto che può giungere sui mercati nazionali e internazionali con un certo anticipo rispetto ad altre produzioni, colmando con gusto e qualità il gap produttivo di alcuni Paesi.